username password
HOME PRESENTAZIONE NEWS EVENTI LE RICETTE DI IOLANDA RUBRICHE VIDEO BLOG TUGHEDER REGISTRATI CONTATTI LINK
Brigata di Cucina
RICETTE
              LE RICETTE DI IOLANDA > Tradizione napoletana <<< TORNA ALLA CATEGORIA   
Pesce razza fritto
giovedì 1 maggio 2014

Con questo piatto veniamo proiettati direttamente nell’antichissimo mercato della Pignasecca a Napoli. La passeggiata folkloristica attraverso le miriadi di banchetti, con esposta merce di tutti i tipi, si fa interessante nei pressi dei generi alimentari. Possiamo trovare ogni prelibatezza, dalla comune frutta di stagione alle rane (molto difficili da trovare altrove) ed alla razza.

Da bambina mi divertivo tantissimo ad accompagnare la mia mamma, quando decideva che doveva cucinare la razza: il pescivendolo, prima di tagliarla a pezzi, mi faceva vedere la “faccina strana” della razza, la sua espressione buffa mi faceva morire dal ridere.

Questa ricetta è presente anche sul giornale on line Charme, tutto il buono e il bello della Campania http://www.charmenapoli.it/sapori/ricette-cucina-napoletana-razza-fritta/ 

Ingredienti per 4 persone: 1 razza tagliata a tranci , 150 g di farina e 150 g di semola rimacinata, olio di semi di arachide per friggere, prezzemolo, sale e pepe, limone (facoltativo). 

Sciacquare il pesce sotto l'acqua corrente ed infarinarlo con un misto di farina 00 e semola in uguale proporzione.

Friggere la razza in olio profondo a temperatura non troppo alta. Diamo il tempo alla razza di cuocere all'interno e poi alziamo leggermente la temperatura dell'olio per farla dorare.

Si serve bollente, con sale e pepe.

Fra le  ricette di cucina italiana è sicuramente una delle più inusuali oggi.

 

La razza

La razza è un pesce di fondale sabbioso. La sua carne è tenera e dolce. Esistono quasi 600 specie di razze. Il più antico esemplare fossile di razza risale al Giurassico (oltre 150 milioni di anni fa).  

Nelle varie epoche le razze sono state sfruttate dall’uomo per fini diversi. I samurai giapponesi rivestivano l’elsa delle spade con la pelle ruvida delle razze per avere una presa sicura. Dalla coda si ricavavano mazze e collane, dagli aculei punte di lancia, dalla pelle cuoio e la carne veniva cucinata come prelibatezza locale.

   0 Commenti
   Per inserire un commento effettuare il login oppure registrati
CATEGORIE
Le categorie delle ricette
Antipasti e contorni
Basi e Salse
Dolci
I nostri blogger
Liquori, cocktail e bevande
Marmellate e Chutney
Panificazione
Primi
Secondi
Semi, spezie ed aromi
Tradizione napoletana
Vegetariane e Light
RICETTA DEL GIORNO
Gnocchi cozze e zucchine

Per 4 persone: 400 g di gnocchi, 4 zucchine, 1 Kg di cozze, olio extravergine, sale, due cucchiai di pecorino, uno spicchio d'aglio, prezzemolo.

Tagliare le zucchine a dadini, porle in un tegame con olio e mezzo bicchier...

approfondisci >>>
Il Blog Affidabile
Il Blog Affidabile
food bloggermania
foodfeed.altervista.org Top Blogs di ricette
Cucinare Meglio
Maestrale T.D.T.
Contenuto del div.